• compliance e AEO,  valore in dogana

    IVA, esportazione, customs compliance e AEO

    Esportare senza pagare l’IVA: un beneficio che richiede degli accorgimenti. Al riguardo, la Corte di Cassazione con la propria sentenza  n. 36417 del 13 dicembre 2022, ribadendo i criteri da rispettare perché la cessione di beni attraverso esportazione sia esente da IVA e ha sottolineato che: A norma dell’art. 8, comma 1, lett. a), del d.P.R. n. 633 del 1972, la destinazione della merce all’esportazione deve essere provata dalla documentazione doganale, ossia dalla vidimazione apposta dall’ufficio doganale sulla fattura o su un esemplare della bolla di accompagnamento o anche, se quest’ultima non è prescritta, del documento di trasporto, oppure secondo modi e tempi previsti da appositi decreti ministeriali per le…

  • valore in dogana

    Valore in dogana e fattura

    La fattura relativa al bene da importare rappresenta il documento principale per la dimostrazione del valore. Infatti, come rilevato dall’articolo 145 del regolamento 2447/2015: “…La fattura relativa al valore di transazione dichiarato è richiesta come documento giustificativo…”. La fattura, secondo il commentario n. 13 del Compendium of customs valuation 2022, rappresenta un documento commerciale e fiscale che scaturisce da un obbligazione prevista in un contratto. Ciò rappresenta un importante guida poiché a livello di WTO/WTC non esiste una definizione precisa di cosa sia una vendita “sale”. Pertanto, caso per caso, bisogna analizzare la causa dell’atto in virtù del quale un soggetto all’interno del territorio doganale UE importa e compra qualcosa…