• compliance e AEO

    CBAM: a practical summary of what you need to take into consideration

    The presentation provided by the French Department for Ecology on CBAM gives the occasion to summarize the guidelines of CBAM implementation inside the economic operators. As Andrea Zanon said “…What is clear, however, is that CBAM is a game-changer, and it is very likey to reshape global trade forcing nations to confront the urgent challenges of climate change mitigation and adaptation. As the world adjust to this clean tech influence policies, the stakes have never been higher…” It is a game-changer which should be managed by the economic operators with a customs compliance /AEO approach. To streamline the regulation about carbon border adjustment mechanism it is possible to say that…

  • compliance e AEO,  free trade agreement,  made in,  valore in dogana

    AEO e processi di controllo interni: considerazioni operative per una compliance condivisa ed effettiva

    L’AEO (operatore economico autorizzato o authorized economic operator) è l’unica autorizzazione, di natura esclusivamente unionale che modifica l’elemento soggettivo passivo dell’obbligazione doganale. Infatti rende affidabile il suo titolare. Attribuisce un carattere dell’operatore economico che consente il godimento di una serie di benefici. In linea con la normativa unionale e nazionale, l’AEO è un’autorizzazione basata: sul monitoraggio interno, costante e tracciato delle funzioni aziendali che afferiscono direttamente o indirettamente alle attività doganali dell’operatore economico; su un audit di natura complessiva e sviluppato rispetto alle peculiarità dimensionali del soggetto istante e del suo business aziendale che impatta sulla normativa doganale. In particolare, nell’allegato 2 degli orientamenti AEO a pagina 205 viene espressamente…

  • circular economy,  compliance e AEO

    Italian plastic tax postponed to 1 july 2026

    into force of plastic tax should enter into force on 1 of July 2026. We are now waiting for the publication of this measure on the Italian official journal. The taxable products are the items that consist partially or completely of organic polymers of synthetic origin. In addition, such products that serve to enclose, protect or supply goods or foodstuffs and are not intended for reuse. The taxable entities are: a) importer; b) purcheser in Italy of goods manufactured into the EU and sold from one of the member states; c) producer. Finally, it is interesting to add that: the legislative goal is to promote the reduction in the production…

  • compliance e AEO

    Guida OECD sul dovere di diligenza per la condotta d’impresa responsabile (Responsible Business conduct o RBC)

    L’approfondimento di tematiche come la customs compliance AEO, modello di gestione ex D.lgs 231/2001, materie prime strategiche, CBAM, due diligence in materia di deforestazione ed impoverimento delle foreste, suggerisce di tenere in seria considerazione la guida sul dovere di diligenza per la condotta d’impresa responsabile dell’OECD la quale mira a “…offrire…un supporto pratico volto all’implementazione delle Linee guida OCSE destinate alle imprese multinazionali, usando un linguaggio semplice per spiegare le raccomandazioni sul dovere di diligenza e le relative disposizioni…”. Tale diligenza rappresenta l’ossatura della condotta d’impresa responsabile (Responsible Business conduct o RBC) Si rivolge, in particolare, alle seguenti categorie di soggetti: Tutte le imprese multinazionali, a prescindere dalla struttura proprietaria,…

  • compliance e AEO

    Italian customs reform: a short update

    The reform of the Italian customs system is proceeding  as indicated by the press release no. 75 of the Italian Goverment issued on 26 March 2024. The draft of decree that will abolish the TULD (Presidential Decree no. 43 of 1973 together with other legislative provisions dating back to the second half of the 19th century) will have to be approved and verified by parliamentary commissions. As will be seen later, as regards the customs sector, the main areas of innovation are:   Sanctions and new regulation of smuggling; Telematization of customs activities; Harmonization and adaptation of the national system with the European regulatory framework; Synergy between the Customs Agency…

  • compliance e AEO,  valore in dogana

    Customs value simplification: some thoughts about the TAXUD guidance “valuation simplification under article 73 UCC and article 71 UCC DA”

    The customs valuation, together with classification and origin, is one of the three pillars of the customs obligation and its management can be simplified; in this area, of course, the customs value agreement is the main tool to manage in a simplified way this matter.  As recalled in the TAXUD guidance VALUATION SIMPLIFICATION UNDER ARTICLE 73 UCC AND ARTICLE 71 UCC DA, the article 73 of the Union customs code, lays down that “…The customs authorities may, upon application, authorise that the following amounts be determined on the basis of specific criteria, where they are not quantifiable on the date  on which the customs declaration is accepted: (a) amounts which…

  • circular economy,  compliance e AEO

    Classificazione doganale e destinazione del prodotto

    La destinazione del prodotto, insieme alle caratteristiche e proprietà oggettive dello stesso rappresenta un importante criterio per la classificazione doganale delle merci secondo la Corte di Cassazione Sezione V n.10998 del 23 aprile 2024. Inoltre, i due parametri legali prevalgono sempre sulle definizioni letterali e formali dei beni e cioè la denominazione commerciale (soprattutto quando questa viene fornita dal produttore sito in territori doganali diversi dall’UE). Infatti, i giudici sottolineano che  non è corretto per l’autorità doganale prendere atto “…delle indicazioni delle “fatture” dell’“esportatore estero”, assunte di per se stesse come concludente (ancorché solo documentale) base di giudizio…” senza “…rinnovare,…, la procedura in sé di classificazione dei prodotti importati, tenendo…

  • circular economy,  compliance e AEO,  free trade agreement,  valore in dogana

    EXIM manager, compliance doganale ed economia circolare: lo sviluppo del made in Italy

    I mercati internazionali costituiscono la prospettiva di sviluppo del nostro tessuto imprenditoriale e produttivo. Sono lo scenario dove il made in Italy, le aziende italiane possono incrementare il proprio valore e le capacità di resistere alla concorrenza di altri concorrenti; anche e soprattutto le PMI (piccole e medie imprese possono o meglio devono giocare un ruolo importante e visibile). A fronte di questo quadro generale, emerge l’importanza di figure professionali (dentro o al di fuori della struttura aziendale) capaci di individuare, sviluppare, mantenere e pianificare opportunità commerciali all’estero (sia in Unione europea sia al di fuori); costoro sono sicuramente gli export manager (EXIM manager) definiti come i manager capaci di…

  • compliance e AEO

    AEO: circolare 9/2024 delle dogane. Breve sintesi e considerazioni sull’AEO e compliance

    L’Agenzia delle dogane e monopoli in data 5 aprile 2024 ha pubblicato la circolare n.9/2024 avente ad oggetto “ status di operatore economico autorizzato, authorized economic operator AEO, requisiti, benefici, iter di rilascio e gestione dell’autorizzazione”. Nel primo capitolo, l’atto di prassi in commento, riporta le condizioni generali dell’AEO e segnatamente rileva che AEO: si basa sul partenariato, nato nell’ambito del programma SAFE, fra dogane e imprese con l’obiettivo comune della sicurezza della catena di approvvigionamento (supply chain); necessita il coinvolgimento dell’istante nelle attività doganale; costui, in altre parole, deve essere un operatore economico il quale rappresenta “una persona che, nel quadro delle sue attività, interviene in attività contemplate dalla…

  • compliance e AEO

    CBAM Application User Manual. CBAM Declarant Portal ver 1.2

    European Commission published on 27.03.2024 the Application User Manual CBAM Declarant Portal ver 1.2 where there are explanations and directions about how to utilise the CBAM Trader Portal (referred to in this document CBAM Declarant Portal). The Carbon Border Adjustment Mechanism (CBAM) Declarant Portal is the interface offered to CBAM Reporting Declarants to submit and manage the quarterly reports in the CBAM Transitional Registry; this document can be submitted in one of the following ways:  (a) the importer who lodges a customs declaration for release for free circulation of goods in its own name and on its own behalf; (b) the person, holding an authorisation to lodge a customs declaration…